Non tutti sanno che l’animatore una volta finito il suo lavoro non è stanco come alcuni credono, ma ha ancora tante energie e terminate le prove degli spettacoli si esce tutti fuori dal villaggio. A volte vedere delle auto per strada incolonnate nel traffico ci fa ricordare che fuori dal nostro villaggio c’è altra gente che come noi si diverte o che sempre come noi ha appena finito di lavorare e cerca un locale per ridere in compagnia o semplicemente per mangiare qualcosa.

Sicuramente per descrivere, evidenziare o meglio spiegare com’è la vita di un animatore non basta solo scrivere, ma bisogna anche viverla. Fare l’animatore? Beh… sicuramente il lavoro più completo e più soddisfacente di tutti gli altri e come ho accennato prima non ci sono parole in grado di descriverlo ma solo grandi emozioni e sorrisi.

Non tutti sanno che…al Barcelò Fuerteventura c’è uno staff d’animazione composto da quattro persone, 3 donne e un uomo. Quell’uomo, il solo uomo, sono appunto io. Non tutti conoscono il mio staff…   Come ogni staff che si rispetti c’è un o una responsabile, la mia responsabile è lei: Stefania Agizza, detta anche “Staciula”.

All’ Insotel Club Maryland vige una tradizione, che si tramanda di anno in anno tra i vari team che colorano di allegria il club di Formentera: il pranzo di ferragosto. Fondata nel 2005 da Matteo Ruzza, storico collaboratore di 4FUN insieme a Francesco Gioacchini, nacque come un pranzo per pochi fino a diventare nel giro di qualche stagione un Must celebrativo del giro di boa della stagione.

L'edizione 2014 di "Vota l'animatore" è stata un successo sotto tutti i punti di vista, per la partecipazione degli animatori turistici del gruppo 4FUN e per la partecipazione degli ospiti dei tanti villaggi del gruppo. Daniele Giacobelli si è imposto al termine di una dura battaglia ed ha deciso di raccontarci la competizione dal suo punto di vista.